E’ giunto alla conclusione l’esperienza Expo Milano 2015, ma il futuro della famosa esposizione universale è già stato delineato.

Astana, infatti si prepara per Expo 2017: dopo Milano toccherà al Kazakistan.

Tra poco più di due anni la capitale kazaka ospiterà l'esposizione mondiale, con tre mesi di iniziative dedicate al tema “Energia del Futuro” dal 10 giugno al 10 settembre 2017.

I temi affrontati saranno tre:

1. riduzione emissioni di anidride carbonica

2. stile di vita ad alta efficienza energetica

3. energia per tutti

Ora, alle porte della città sta sorgendo una cittadella dove avrà luogo il prossimo appuntamento internazionale, che, al termine dell'evento, diventerà un nuovo quartiere.

L’area dedicata sorge, infatti, nella zona fra la città e l’aeroporto: un’area dedicata in fase di costruzione, risultato di un progetto ambizioso che si estende su 20 ettari e che coinvolgerà 120 Paesi.

Una grande opportunità per il Kazakhstan che, presente quest'anno a Milano, dovrà trasmettere l'esperienza maturata in Expo 2015 nella sua futura esposizione: una vetrina ricca di eventi e confronti quotidiani.

Scritto da La redazione

AstanaEnergia del futuroExpo 2015Expo 2017KazakistanPadiglione ItaliaVivaioWeb magazine



Vivaio è anche vostro


Il Vivaio web magazine di Padiglione ospita commenti, consigli, proposte, articoli e elaborati di docenti e studenti dedicati al tema: Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita

Per contribuire a Vivaio magazine di Padiglione Italia è sufficiente iscriversi al sito e caricare i propri contributi.

Non sei registrato?


















Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk