L’Albero della vita rimarrà come è oggi. Faremo manutenzione, e anche Palazzo Italia rimarrà come è oggi”.

Queste le parole del commissario unico Giuseppe Sala in Auditorium a Palazzo Italia durante le celebrazioni della giornata dedicata all’Albero della vita, "la mostra non verrà smontata e lo stesso accadrà per il padiglione Zero - ha assicurato - vogliamo dare vita a questi elementi iconici dell'Expo”

L’albero della vita non solo rimarrà dov'è nato, ma sarà di nuovo protagonista con la riapertura del prossimo anno, bisognerà capire come e quando, dal momento che tutta l'area di Expo diventerà un immenso cantiere, in quanto le operazioni di sgombero inizieranno il 2 novembre.

C'è tempo fino a giugno 2016, ma per Sala sarà possibile concludere la maggior parte delle operazioni intorno a marzo-aprile.

“In Expo ci sono cose di valore, come Palazzo Italia, l’Albero della Vita e il Padiglione Zero, che sono simboli e realtà tra le più apprezzate. Quello su cui ci stiamo orientando, nella necessità di aprire il cantiere e metterlo in sicurezza, è congelare questi valori, facendo in fretta i lavori per maggio. Nelle prossime settimane lavoreremo per capire se questi valori possono riprendere vita in primavera”.



Albero della vitaExpo 2015FuturoPadiglione ItaliaPadiglione ZeroPalazzo ItaliaVivaio web magazine

LEGGI TUTTO

Al centro di una delle sale di Padiglione zero  sono esposte grandi proiezioni, dove scorrono le immagini di numerosi prodotti della terra, organizzati per colore. La scenografia impattante accompagna il visitatore in un percorso alla scoperta del tema della vita sul Pianeta.



Cluster frutta e legumiExpo 2015Padiglione ItaliaPadiglione Zerovivaioweb magazine

LEGGI TUTTO

Vittorio Sironi, storico della medicina e direttore del Centro Studi sulla storia del pensiero biomedico, spiega perché Padiglione Zero sia la chiave per comprendere i multiformi aspetti del cibo, visto che ne ripercorre le tappe evolutive.



ExpoPadiglione ItaliaPadiglione Zerostoria del ciboVittorio Sironivivaioweb magazine

LEGGI TUTTO

Iniziare la visita con Padiglione Zero permette di orientarsi nei temi di Expo, ci spiega Veca, che sottolinea che sarà fondamentale il dialogo tra insegnanti e studenti, che costituirà il vero capitale aggiunto dell’esperienza di Expo, per evitare il rischio di perdersi nella sua complessità.



ExpoPadiglione ItaliaPadiglione ZeroSalvatore Vecavivaioweb magazine

LEGGI TUTTO

Aldo Bonomi, direttore Consorzio Aaster, ci racconta la visita di Padiglione Zero, destinata a colpire profondamente i bambini e il bambino che è in tutti noi, ma anche a far riflettere.



Aldo BonomiExpoPadiglione ItaliaPadiglione Zerostoria del cibovivaioweb magazine

LEGGI TUTTO

Davide Rampello, direttore artistico del Carnevale di Venezia e curatore di Padiglione Zero all'Expo, spiega come si svolge il suo percorso creativo e dà alcuni utili consigli su come stimolare la creatività negli studenti



creativitàDavide RampelloExpoPadiglione ItaliaPadiglione ZeroscuolaVivaio

LEGGI TUTTO

Vivaio è anche vostro


Il Vivaio web magazine di Padiglione ospita commenti, consigli, proposte, articoli e elaborati di docenti e studenti dedicati al tema: Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita

Per contribuire a Vivaio magazine di Padiglione Italia è sufficiente iscriversi al sito e caricare i propri contributi.

Non sei registrato?


















Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk